Logo

1 >2>3

Introduzione al libro dello Zohar

 

 

 

 

 

Dieci Kabbalisti, sotto la guida di Rabbi Shimon Bar Yochai, si sono connessi nel gradino spirituale più alto e da questo livello hanno scritto per noi lo Zohar.  Lo Zohar non è solo un Libro ma un sistema destinato a farci avanzare verso una esistenza senza limiti di comprensione, sensazione della intera natura.

Il Libro è fatto in un modo molto speciale, racconta di quello che succede nel nostro mondo in apparenza: storie di esseri umani, di animali, fiori, colline e montagne, alberi ecc. ma in effetti sta raccontando dell’anima e delle forze superiori.  Due mila anni dopo il kabbalista Baal Ha Sulam ci scrive il suo commentario Sulam (scala)  che interpreta lo Zohar nel linguaggio della Kabbalah che ci aiuta a legare l’intero quadro e capire veramente di cosa tratta lo Zohar.

Quando si apre lo Zohar con l’interpretazione della “scala” anche senza capire come ciò avvenga, lo Zohar  comincia a cambiare la nostra visione in una visione inversa, cambia la nostra attitudine verso il mondo, lo Zohar dà gli esempi che ci legano allo stato successivo lo stato più elevato nella dazione.  Questo si assomiglia alla via e al modo in cui educhiamo i nostri figli: facciamo sforzi per dargli esempi dello stato più avanzato affinchè si sviluppi, li portiamo gradualmente verso stati più sviluppati. Nello stesso modo lo Zohar agisce su di noi, apre la persona al suo gradino successivo. Il mondo che sentiamo ora è il più basso e peggiore della nostra realtà: siamo stati abbassati qui, apposta tramite 125 gradini dallo stato più alto in cui si trova la forza generale della Realtà. Già in questo stato iniziale come siamo oggi si trova davanti a noi il gradino successivo più uno e poi il prossimo gradino più due e più tre e così via; 125 gradini si trovano davanti a noi e in ciascuno di loro si trova l’informazione che definisce come devo essere; nel linguaggio della Kabbalah, questo dato, si chiama Reshimot; lo elaboreremo durante la lettura poiché ha un influenza cruciale sulla nostra vita. Il legame tra me e il Borè, tra l’”Io” attuale e  l'”Io” nel gradino successivo viene creato con l’aiuto del Libro dello Zohar come fanno la madre e il padre;  mi fa innalzare da questo mondo a quello successivo; “mondo” significa il mio stato attuale e mondo superiore significa il mio stato superiore, importante capire che nel processo dello sviluppo spirituale noi non scompariamo da questo mondo, non smettiamo di lavorare, di funzionare  ma nella nostra vita viene aggiunta la sensazione della forza che veramente agisce nella Realtà, giungiamo ad uno stato in cui tutta la Realtà ci appare come un unico sistema, un unico corpo, sentiamo che qui agisce una unica forza eterna e completa che va al di sopra di tempo e spazio e movimento, al di sopra di tutto: è questo ciò che il libro dello Zohar ci aiuta a scoprire.

Preparazione al libro dello Zohar >>>

Studiare lo Zohar >>>

Scarica lo Zohar >>>

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.