Centro Mondiale Bnei Baruch per gli Studi di Kabbalah | kabbalah.info

A+ A A-

Creare un cambiamento permanente

Creare un cambiamento permanente

 

Il sistema educativo attuale si è sviluppato nel corso di migliaia di anni. In tutti questi anni veniva adattato per essere adeguato a vari sistemi, filosofie, sviluppi storici e politici, ecc.

 

Nel tempo siamo riusciti gradualmente a stabilire un certo sistema. Così abbiamo raggiunto lo stato in cui ci troviamo ora, con un intero sistema per formare docenti, creare contenuti e preparare per la scuola i bambini negli asili.   

Ovviamente il processo di cambiamento non può succedere da un giorno all’altro, ci vogliono degli anni. Come società, dobbiamo accordarci per lavorare assiduamente sull’avviamento di questo cambiamento. L’umanità non è mai riuscita a risolvere niente da un giorno all’altro.  

L’inizio del cambiamento richiede il riconoscimento da parte nostra del male dentro di noi, ovvero la mancanza della comprensione riguardo le generazioni più giovani, il che ci permetterà di risolvere problemi alla radice e prepararci per il cambiamento. 

Il cambiamento si potrebbe creare dedicando ore di programmi televisivi al tema, con tutte le parti in questione sedute intorno al tavolo per discutere le soluzioni. Questo deve diventare la questione più importante all’ordine del giorno e ciò ci permetterà di educare insieme i ragazzi, i genitori, i docenti e le autorità che si occupano di educazione.  

Tutti gli altri sistemi forniscono il riempimento dell’ego che cresce, ma in questa generazione vedremo che insieme all’ego che vuole sempre di più, l’esigenza non sarà solo di soddisfare il proprio ego, ma piuttosto di ottenere qualcosa che vada oltre ad esso, soddisfarsi con qualcosa oltre la nostra vita. Ecco perché sarà necessario offrire un riempimento al quale la generazione più giovane anela, che non è di questo mondo: l’appagamento spirituale. E’ l’unico modo in cui si potrà sentire la pienezza e la soddisfazione.

Per la mancanza di libero arbitrio, il ragazzo andrà dallo psicologo o da uno psichiatra che gli darà le medicine, ma quando questo non funzionerà, lui o lei, inizieranno ad usare stupefacenti per tacitare i pensieri e dimenticare. Ma quello che vogliono, appena prima di annegare nel proprio dolore e prima di rivolgersi allo psichiatra e alle droghe, non è altro che la realizzazione spirituale. Proprio questo sta succedendo a questa generazione. Quella è la loro richiesta. Ecco perché sono irrequieti e iperattivi dalla prima infanzia, a volte anche dopo.

Solo la saggezza della Kabbalah può offrirci la soluzione. Può succedere che lo studente non sappia cosa stia succedendo, ma che esiga profondamente un appagamento superiore a tutto ciò che potrà avere da questo mondo.

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e di profilazione o di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. In particolare i cookie di terze parti li usiamo per personalizzare i contenuti e la pubblicità, per fornire funzioni correlate ai social media e per analizzare il traffico verso il sito. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del sito da parte dell'utente con i nostri partner fidati che operano nel settore dei social media, della pubblicità e dei dati statistici. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito o disabilitare i cookie seguendo le seguenti istruzioni: Disabilita COOKIE
https://www.kabbalah.it/informativa-privacy#cookiespolicy Accetta Non Accettare