Centro Mondiale Bnei Baruch per gli Studi di Kabbalah | kabbalah.info

A+ A A-

L’uguaglianza fra l’uomo e la donna è un bene o un male?

 Una donna svolge il suo ruolo nell’essere opposta (e non uguale!)  all’uomo

I ruoli dell’uomo e della donna sono diventati così indistinti che molte persone sono confuse su quali siano i ruoli ideali che un uomo e una donna dovrebbero ricoprire. Questo ha danneggiato i rapporti di coppia e ha pesino causato confusione circa l’identità delle persone.

Tanto desideriamo creare un’uguaglianza semplice e chiara (in accordo con la nostra percezione di uguaglianza) quanto, alla fine, sia l’uomo che la donna non ne ottengono alcun beneficio. Questo non ha reso la nostra vita più equilibrata, armoniosa, bella o felice, perché il modo con cui cerchiamo di creare “uguaglianza” va contro le leggi della natura.

Invece di apprendere dalla natura come organizzare le nostre vite, abbiamo pensato di essere al di sopra della natura ed abbiamo “inventato” i nostri ruoli. Cionondimeno le nostre vite ci dimostrano, di fatto,  che noi facciamo parte della natura. Quindi, dobbiamo lasciare che la natura ci insegni come creare rapporti di coppia perfetti e come vivere in armonia l’uno con l’altro.

Questo è esattamente ciò che ci permette di fare la Saggezza della Kabbalah che ci rivela le leggi della natura, permettendoci di vedere il modo migliore di agire l’uno nei confronti dell’altro, sia nei confronti dell’uomo, che della donna, dei bambini e di tutto il mondo. Senza questa Saggezza, ci è impossibile organizzare la nostra vita in modo sensato.

Ma come è iniziata in primo luogo la confusione circa i ruoli sessuali? Dopo tutto i rapporti fra maschio e femmina sono sbilanciati solo fra gli esseri umani. Nel mondo animale, per esempio, il maschio supplisce sempre a qualsiasi necessità della femmina. Il problema con gli esseri umani è che essi operano in accordo con il loro ego, e non in accordo con i compiti che un sesso ha nei confronti dell’altro.

Qual è, allora, il modo equilibrato per noi di costruire le nostre vite? É scritto che una donna è stata creata per essere di aiuto in opposizione ad un uomo. Vale a dire che una donna ricopre il suo ruolo e si procura l’aiuto che necessita essendo proprio opposta (non uguale!) all’uomo. Essergli opposta significa aiutarlo ad ottenere il suo scopo spirituale, così entrambi potranno raggiungerlo

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e di profilazione o di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. In particolare i cookie di terze parti li usiamo per personalizzare i contenuti e la pubblicità, per fornire funzioni correlate ai social media e per analizzare il traffico verso il sito. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del sito da parte dell'utente con i nostri partner fidati che operano nel settore dei social media, della pubblicità e dei dati statistici. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito o disabilitare i cookie seguendo le seguenti istruzioni: Disabilita COOKIE
https://www.kabbalah.it/informativa-privacy#cookiespolicy Accetta Non Accettare